VespaHP.eu

Il forum della Vespa HP
Oggi è lun nov 20, 2017 3:23 am

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 121 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: ven lug 15, 2011 7:08 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun set 17, 2007 11:55 am
Messaggi: 174
katartika, so che hai ragione ma speravo ci fosse un bagliore di speranza che avessi in mano un buon volano. Mi sa che così non è. :(
Ora il venditore mi parlava di un volano con boccolo da 20 in plastica che pesa poco piu' di un Kg.
Ne sapete qualcosa? In caso mi potrebbe convenire il cambio con quest'ultimo? :-?
Anche perché di un volano V in più non so che farmene. :evil:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: ven lug 15, 2011 8:57 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 22, 2010 3:15 am
Messaggi: 275
Località: milano
alla fine in giro ci sono tante vespe col 102 e il volano originale da 1,8 kg .... non è per forza un male assoluto il volano originale. anzi pensa che il mio volano della V l ho venduto ad un ragazzo che stava preparando una primavera col 130!
Cmq io di volani per vespa non ne so molto... ho visto in giro solo un volano pinasco da 1 kg.
Se per boccolo intendi il foro di 20mm al centro del volano, non ne ho mai visti in plastica....
Il volano hp ha invece l'alettatura in plastica...(un'altra differenza rispetto alla V)
Cmq come ti hanno consigliato le persone più esperte di questo forum io proverei prima a mettere una polini ... poi se non sei soddisfatto potrai fare tutti gli stravolgimenti del caso, dal tuo volano alleggerito all'idea suggestiva di Carlo di un bel carburo 24....
Resto dell'idea che a meno di tue particolari esigenze estreme, una marmitta polini , il getto massimo adeguato alla marmitta, e la regolazione della carburazione cambieranno sensibilmente la tua moto.
Alla fine se non sei soddisfatto prova le soluzioni piu estreme di cui abbiamo già discusso. Se poi non sei contento neanche di quelle allora devi comprare un CBR 900 :D :D :D :D

ps una curiosità : sbaglio o il tuo 102 DA è fuori produzione da un pò di anni ormai?

_________________
"La vera motocicletta alla quale state lavorando è una moto che si chiama voi stessi"
R. Pirsig


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: sab lug 16, 2011 7:26 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun set 17, 2007 11:55 am
Messaggi: 174
Figurati, io non voglio nessuna prestazione esagerata dalla mia vespetta (anche perché ho anche un Monster 800 e una Vespa GTS 250), quindi nessuna velocità utopistica. :asdasda: Mi piacerebbe solo un po' di responsività in più che avevo potuto constatare su una HP anni fa a cui non era stata fatta un'elaborazione dell'altro mondo, quindi immagino fosse merito anche del volano alleggerito. Per questo mi sono fissato con 'sto volano! :spin:
Sì, il 102 d.a. l'ho comprato su ebay all'inizio di questa discussione (settembre 2007) come fondo di magazzino.
Già all'epoca era fuori produzione, ma non ebbi difficoltà a trovarlo. E mi accodai alla discussione di Hellfire che era in procinto di fare la stessa modifica sulla propria vespa.
Katartika, ho visto la tua discussione dove si vede che hai fatto un bel lavoro alla tua vespa. Ti volevo chiedere (visto che fra un po' di tempo dovrò affrontare anch'io l'apertura e chiusura dei carter) come guarnizione, oltre a quella di carta, hai usato la pasta rossa, vero?
Mi puoi dare qualche consiglio in più su quale prendere e su come stenderla?
Grazie!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: sab lug 16, 2011 9:49 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 22, 2010 3:15 am
Messaggi: 275
Località: milano
allora, il topic è questo viewtopic.php?t=932

se scorri le varie pagine ci sono foto ravvicinate con evidenziati tutti i dettagli da osservare per capire stato ed usura di un carter e dei suoi ingranaggi.
Grazie per il "bel lavoro", ma come capirai da quel topic io ero tutt'altro che un esperto, ma un assoluto principiante, che con un pò di ostinazione e grazie ai consigli step by step di carlo 75, carlo83, zucchi13 e tanti altri sono riuscito a fare un bellissimo lavoro di riparazione e restauro visto che fino a quel momento non avevo mai sostituito neanche uan candela in vita mia heeh.
Cmq per quanto riguarda la pasta rossa dopo milioni di consultazioni ho applicato questo metodo :

- condizione preliminare = carter integro con i bordi di battuta perfetti o quasi
- ho lavato il bordo di battuta del carter con diluente nitro e una panno fino a farlo risultare privo residui di vecchia guarnizione ,di impurità e di residui oleosi .
- ho lavato le mani benissimo fino a far sparire ogni traccia traccia di grasso e indossato guanti di lattice monouso lasciando scoperto il dito con cui ho steso la pasta .
- adagiare la guarnizione di carta sul bordo del carter per notare se ci sono imperfezioni nel suo disegno , in alcuni casi quelle cavolo di guarnizioni sono sagomate senza molta cura.
- ho rimosso la guarnizione dopo la prova
- ho steso col dito (dopo aver provato vari metodi questo è sicuramente il migliore) una sottile patina (tipo spessore di un foglio di alluminio per cucina... tanto per capirci) di pasta rossa su un semicarter, avendo cura di non lasciare residui nella parte del bordo interno per evitare che quando i due carter andranno a battuta la pressione non faccia strabordare la pasta rossa nell'interno del carter.
- ora bisogna adagiare sulla pasta rossa la guarnizione di carta asciutta. per farlo bisogno aspettare che la pasta "tiri", in gergo, cioè che si secchi un attimino,non del tutto, e poi adagiare sopra la guarnizione.
Tanto per capirci: se sei stato molto veloce (tipo 3/4 minuti) a stendere la pasta sul primo semicarter ti consiglio di stenderla (sempre nella stessa quantità) anche sull'altro semicarter, e successivamente applicare la guarnizione sul primo semicarter . Se sei stato meticoloso e hai impiegato sugli 7/9 minuti per stendere la prima patina, allora ti consiglio di adagiare subito la guarnizione e premerla leggermente sul bordo e poi proseguire con stendere la seconda patina sull'altro semicarter.

RISULTATO: AD OGGI 3000 KM E ZERO TRAFILAMENTI!!!
Io ho usato una pasta rossa che non penso sia più facilmente reperibile , marca Est (la trovi in foto nel mio topic), e mi sono trovato benissimo.
La più gettonata nel forum è quella della arexons , o una della loctite . Ma l'importante che sia una pasta autovulcanizzante.

Ps nel topic vedrai anche una foto della stesura della pasta rossa. Ora ad esperienza conclusa posso dirti che la quantità in foto è quella massima che io metterei... anzi ne stenderei un filino in meno in casi (come il mio )di bordi perfetti...
Sono stato un pò lungo ma spero anche utile.
Lo scopo del topic era proprio quello di aiutare molta gente che, come me, magari è alla prima riparazione e quindi i consigli, anche i più semplici, sono molto utili....

_________________
"La vera motocicletta alla quale state lavorando è una moto che si chiama voi stessi"
R. Pirsig


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: sab lug 16, 2011 5:50 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun set 17, 2007 11:55 am
Messaggi: 174
Secondo me hai fatto proprio un ottimo lavoro, la tua discussione può ritenersi una base per chiunque si appresta ad elaborare la propria vespa: complimenti!
Grazie mille per tutti i suggerimenti, mi saranno utilissimi! :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: dom lug 17, 2011 1:20 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar set 05, 2006 7:38 pm
Messaggi: 605
Località: Udine
pep_one ha scritto:
katartika, so che hai ragione ma speravo ci fosse un bagliore di speranza che avessi in mano un buon volano. Mi sa che così non è. :(
Ora il venditore mi parlava di un volano con boccolo da 20 in plastica che pesa poco piu' di un Kg.
Ne sapete qualcosa? In caso mi potrebbe convenire il cambio con quest'ultimo? :-?
Anche perché di un volano V in più non so che farmene. :evil:


Probabilmente ti parla del Pinasco alleggerito, pesa 1100 grammi quindi 300g di meno dell'originale hp, ma ha un alettatura mooooolto ristretta e porta molta meno aria al motore, quindi rimane migliore il volano hp, se fossi in te cercherei un hp o lascerei l'originale, nn mi sembra il caso di rischiare scaldate o grippaggi montanto un pinasco ;)

_________________
Vespa HP '92 3 marce:
GT: 130 polini racc, basettato, squish 1.2mm
Prigion.: DRT
Albero: Mazzucchelli amt 186 asp. 120-60
Alim: PHBL 24 AD + RamAir
Scarico: Proma
Frizione: surflex 4 dischi 6 doppie molle - disco bomb. DRT
Rapp: 27/69 DD
Cluster: Runner DRT
Cambio: 4 marce
Cerchi: Alluminio Tubless


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: ven lug 22, 2011 2:10 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun set 17, 2007 11:55 am
Messaggi: 174
Il problema sta diventando trovare questo volano HP! Non riesco a recuperarlo da nessuna parte... :(
Oggi mi sono arrivati i carter della HP. Sono parecchio sporchi, cosa mi consigliate per pulirli bene, benzina o gasolio?
Ho notato che ha i prigionieri del cilindro molto più lunghi rispetto a quelli del motore V, come dovrò fare per cambiarli?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: ven lug 22, 2011 7:38 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 22, 2010 3:15 am
Messaggi: 275
Località: milano
Ha i prigionieri più lunghi perchè montava un GT in alluminio con alettatura molto generosa.....
Per rimuoverli usala la tecnica del controdado. avvita un dado sul prigioniero e poi avvitane un secondo.. ora agendo sul primo dado inserito riuscirai a toglierli agevolmente.
Per pulirli invece meglio prima una bella lavata con gasolio ... magari metti il tutto in una bacinella per ammorbidire bene il pezzo e risparmiare olio di gomito :). una seconda passata con chanty claire... ne vendono uno con una formula particolarmente efficace sulla cui etichetta è disegnato anche una moto... lo trovi in tutti i grossi supermercati.

buon lavoro

ps ogni tanto manda qualche foto dettagliata prima e durante i lavori.... :)

_________________
"La vera motocicletta alla quale state lavorando è una moto che si chiama voi stessi"
R. Pirsig


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: ven lug 22, 2011 8:41 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun set 17, 2007 11:55 am
Messaggi: 174
Ok grazie per i consigli katartika.
Per i lavori credo che aspetterò la fine dell'estate per iniziare e poi sicuramente documenterò tutto con qualche foto.
Intanto sono lieto di informarvi che la mia vespa ha passato la revisione con successo. Naturalmente avevo rimontato la sito plus ;-)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: ven lug 22, 2011 9:13 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 22, 2010 3:15 am
Messaggi: 275
Località: milano
ottimo ! ora per i prossimi due anni sei apposto!!!
Per il volano non disperare... sono sicuro che salta fuori.... magari se lo trovi con tutto il blocco motore non esitare a prenderlo perchè tanto riuscirai a rivendere tutto... c è un grande smercio come hai potuto vedere.
se mi imbatto in un volano per hp te lo segnalo subito!

_________________
"La vera motocicletta alla quale state lavorando è una moto che si chiama voi stessi"
R. Pirsig


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: sab lug 23, 2011 8:00 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun set 17, 2007 11:55 am
Messaggi: 174
Grazie, mi faresti un gran favore! :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: sab lug 23, 2011 8:48 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar set 05, 2006 7:38 pm
Messaggi: 605
Località: Udine
katartika ha scritto:
Ha i prigionieri più lunghi perchè montava un GT in alluminio con alettatura molto generosa.....
Per rimuoverli usala la tecnica del controdado. avvita un dado sul prigioniero e poi avvitane un secondo.. ora agendo sul primo dado inserito riuscirai a toglierli agevolmente.
Per pulirli invece meglio prima una bella lavata con gasolio ... magari metti il tutto in una bacinella per ammorbidire bene il pezzo e risparmiare olio di gomito :). una seconda passata con chanty claire... ne vendono uno con una formula particolarmente efficace sulla cui etichetta è disegnato anche una moto... lo trovi in tutti i grossi supermercati.

buon lavoro

ps ogni tanto manda qualche foto dettagliata prima e durante i lavori.... :)


volevo solo puntualizzare che l'alettatura nn centra niente coi prigionieri.... i cilindri hp hanno i prigionieri lunghi perche tengono cilindro e testa insieme, mentre pk o altre hanno prigionieri corti che tengono il cilindro al blocco e 4 viti in testa che la fissano al cilindro :linguaa:

_________________
Vespa HP '92 3 marce:
GT: 130 polini racc, basettato, squish 1.2mm
Prigion.: DRT
Albero: Mazzucchelli amt 186 asp. 120-60
Alim: PHBL 24 AD + RamAir
Scarico: Proma
Frizione: surflex 4 dischi 6 doppie molle - disco bomb. DRT
Rapp: 27/69 DD
Cluster: Runner DRT
Cambio: 4 marce
Cerchi: Alluminio Tubless


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: dom lug 24, 2011 12:00 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 22, 2010 3:15 am
Messaggi: 275
Località: milano
Cita:
volevo solo puntualizzare che l'alettatura nn centra niente coi prigionieri.... i cilindri hp hanno i prigionieri lunghi perche tengono cilindro e testa insieme,


si si esatto... i prigionieri sono lunghi perchè fissano al carter cilindro e testa insieme. Ovvio. Ma in effetti rileggendo quello che ho scritto sembra quasi che la loro lunghezza sia causata dell'alettatura.
L'alettatura generosa al massimo ha rilevanza per la cuffia di raffreddamento della hp che , come è noto, è più grande rispetto alle altre cuffie delle smallframe.
Scusate la svista.
A volte si scrive in fretta, da lavoro ecc, e si è un pò imprecisi . E' sempre meglio precisare tutto.

_________________
"La vera motocicletta alla quale state lavorando è una moto che si chiama voi stessi"
R. Pirsig


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: dom lug 24, 2011 7:33 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun set 17, 2007 11:55 am
Messaggi: 174
Ma questi prigionieri vanno comunque cambiati per montare il mio GT, giusto?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: polini 102cc d.a. [Aggiornamento]
MessaggioInviato: dom lug 24, 2011 7:39 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 22, 2010 3:15 am
Messaggi: 275
Località: milano
si certo!!! la precisazione sacrosanta di hellfire era solo per precisare che non è ovviamente l alettatura la causa della lunghezza dei prigionieri...
Ovviamente se hai un gt originale di vespa V o un qualsiasi gt a prigionieri corti devi sostituirli come ti ho già spiegato.
Se hai una morsa è ancora più semplice.fissa il carter e con i due dadi vedrai che sarà un gioco da ragazzi. E' più facile a farsi che a dirsi.
Per ogni altro dubbio non esitare a chiedere...

_________________
"La vera motocicletta alla quale state lavorando è una moto che si chiama voi stessi"
R. Pirsig


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 121 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it