VespaHP.eu

Il forum della Vespa HP
Oggi è mer nov 22, 2017 12:05 pm

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 140 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: mer mag 15, 2013 9:50 pm 
Non connesso

Iscritto il: sab gen 14, 2012 6:27 pm
Messaggi: 84
Aggiorno la carburazione.
Ho tolto la proma e messo il padellino. Ho provato la vespa così e devo dire che il padellino tappa parecchio, con la proma le marce si distendevano bene, mentre ora malgrado sia ancora in rodaggio, fatica a prendere giri.
Per quanto riguarda il tartagliamento ad acceleratore appena puntato con il padellino, è uguale alla proma, poi ho spostato alla terza tacca il seeger che blocca lo spillo nel carburatore. Altro giro di prova e il tartagliamento è calato ma non così tanto ma adesso, lo scendere di giri ad esempio quando si scala o ci si ferma, avviene molto lentamente ovvero fatica a ritrovare il minimo, mentre prima scendeva rapidamente anche se si accelerava tanto. E' sintomo di carburazione magra?
Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: ven mag 17, 2013 6:52 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 13, 2006 7:12 pm
Messaggi: 961
Località: Brugherio (MI)
Si hai capito bene...sintomo di carburazione magra al minimo che rende lenta la discesa di giri..è da correggere sicuramente. si tratta di trovare il giusto equilibrio tra posizione dello spillo, getto minimo e apertura della vite miscela. Ora se non ho capito male dovresti avere lo spillo fissato alla 2a tacca partendo dall'alto, confermi? (Hai detto alla terza, ma penso che tu le abbia contate dal basso, visto che è evidente che l'hai abbassato...a meno che tu fossi partito con lo spillo tutto alto, cioè 4a dall'alto...). Se è così, prova a lasciare lo spillo in quella posizione e ad aprire un pò di più la vite miscela. Parti con un quarto di giro in più e prova a dare qualche accelerata in folle, valutando il ritorno al minimo (fallo sempre a motore ben caldo, ovvio :wink: ), se non basta prova con un altro quarto, e così via. Se non riesci a risolvere nemmeno così allora sarà probabilmente necessario aumentare il getto minimo, io a quel punto proverei direttamente un 54, perchè due punti non si sentono quasi.

Per la marmitta, è evidente che il padellino non sia la marmitta giusta per quel motore..io ti ho detto cosa monterei (lo ripeto...Simonini cod. 40.310 :asdasda: ), in alternativa anche una Polini a serpentone...ma di certo il padellino no, è troppo penalizzante :(


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: ven mag 17, 2013 7:20 pm 
Non connesso

Iscritto il: sab gen 14, 2012 6:27 pm
Messaggi: 84
Grazie Carlo, lo so che il padellino non va proprio bene, e che la proma che avevo montato, mi sfiatava e mi ha colato un po' di brodo nero sul cilindro :sobsob: così provvisoriamente monto il padellino, tra un po', prenderò la simonini.
Per quanto riguarda lo spillo, il seeger inizialmente era messo nella seconda tacca partendo dall'alto. Io ho spostato quel seeger nella terza tacca partendo sempre dall'alto. Facendo questo, lo spillo non va ancora più su?
Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: ven mag 17, 2013 9:34 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 13, 2006 7:12 pm
Messaggi: 961
Località: Brugherio (MI)
Certo, lo spillo va ancora più su...e facendo questo, si ingrassa a alle piccole e medie aperture (indicativamente, da 1/4 a 3/4 di acceleratore). Ciò però non è coerente con i sintomi che hai tu, perchè alzando lo spillo lo sperettamento dovrebbe aumentare, e il ritorno al minimo rimanere uguale o addirittura migliorare. Tu invece hai descritto l'opposto, ecco perchè ho pensato che lo avessi abbassato! Curiosità, perchè hai provato ad alzare lo spillo, visto che già borbottava e ti avevo consigliato di metterlo alla 2a?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: sab mag 18, 2013 7:55 pm 
Non connesso

Iscritto il: sab gen 14, 2012 6:27 pm
Messaggi: 84
Lo spillo, era già di scatola sulla seconda tacca. Io ho confuso un tuo consiglio che diceva di abbassare lo spillo, mentre io ho fatto il contrario abbassando il seeger, portando quindi lo spillo alla terza tacca.
Oggi ho acquistato la simonini, e domani, la monto.
Mi consigli di rimettere lo spillo alla seconda tacca o addirittura alla prima per il tartagliamento?
Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: sab mag 18, 2013 9:25 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 13, 2006 7:12 pm
Messaggi: 961
Località: Brugherio (MI)
Alla prima no...per prova l'ho messo in alcuni casi, su phbl sia 24 sia 25, ottenendo sempre un eccessivo smagrimento alle piccole aperture...che io sappia tutti quelli che girano con i vari polini 102-130 ecc.. e con phbl 24 hanno lo spillo d22 alla 2a o alla terza tacca. Solitamente, come dicevo, la seconda tacca la si usa sui motori a valvola, mentre la terza su quelli lamellari, che hanno bisogno di una carburazione un pò più grassa in progressione.
Ti direi quindi di rimetterlo alla 2a tacca e di provare la Simonini così, tenendoti almeno per ora quel salutare tartagliamento. Facci sapere cosa ne pensi di quella marmitta, e mi raccomando appena finito il rodaggio fai anche la prova candela per valutare anche il getto max :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: sab mag 18, 2013 9:52 pm 
Non connesso

Iscritto il: sab gen 14, 2012 6:27 pm
Messaggi: 84
Grazie delle risposte che mi stai dando. Spero solo che la simonini non mi dia i grattacapi che ho avuto sulla proma, anche se a onor del vero, la proma è una grande marmitta, nei pochi chilometri che ho fatto, dovevo cercare di restare calmo perché appena acceleravo, quella mi fiondava in alto di giri con un sound dalla voce tonante.
Tra qualche giorno, farò un video per farvi sentire la sonorità di questo motore anche per eventualmente la carburazione.
Ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: mer mag 22, 2013 8:28 pm 
Non connesso

Iscritto il: sab gen 14, 2012 6:27 pm
Messaggi: 84
Ciao a tutti, la marmitta simonini, montata. Ma che fatica, molto peggio della proma per quel che riguarda il montaggio. Ho dovuto anche spostare il portabatteria più in alto, perché altrimenti toccava la marmitta. Oltretutto, la ruota posteriore, ha una luce di 1 millimetro dalla marmitta.
Per quel po' che ho potuto provare, visto il continuo propagarsi del maltempo, posso dire, che ha un bel sound più contenuto della proma, ho provato una breve accelerazione, e la progressione, è abbastanza lineare, in confronto con la proma, devo dire che quest'ultima in accelerazione è molto più cattiva ti dava l'impressione di prendere una pedata nel didietro, scusate l'espressione.
Per quanto riguarda la carburazione, ho rimesso lo spillo, sulla seconda tacca. Il tartagliamento fino a 60/65 km orari di tachimetro, risulta un po' fastidioso e nella decelerazione, i giri faticano ancora a scendere. Ho provato anche a svitare per gradi fino a 4 giri la vite del minimo, ma non risolvo il problema. Ho controllato, se prende aria da qualche parte, carburatore, collettore, paraolio lato volano, è tutto a posto, quindi credo che il problema sia proprio nel carburatore, devo trovare il giusto equilibrio. Il getto del massimo, potrebbe influire su questo problema? Ora ho su, un 92.
Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: gio mag 23, 2013 9:13 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 13, 2006 7:12 pm
Messaggi: 961
Località: Brugherio (MI)
Beh, per sapere se il getto max è giusto, l'unico modo è effettuare la prova della lettura candela...ma ti consiglio di aspettare ancora un pò, in modo da aver finito il rodaggio o, almeno, essere vicino alla fine...
I sintomi di carburazione che hai sono abbastanza "strani" o, per meglio dire, incoerenti tra loro: il tartagliamento è indice di carburazione grassa alle piccole/medie aperture, mentre il lento ritorno al minimo indica carburazione magra a gas chiuso. A logica verrebbe da pensare che tu possa essere in effetti un pò grasso di getto max (cosa che, non dimentichiamo, assieme allo spillo influenza il passaggio di miscela anche alle medie aperture) e allo stesso tempo leggermente magro di minimo. A sostegno di questa ipotesi ci sarebbe il fatto che solitamente i 130 a valvola, alimentati con un 24, girano con getti max attorno al 90-94, pertanto un 92 potrebbe anche essere molto per un 75cc. Ad esempio io ora ho un 90 sul 102 doppia alimentazione, perchè con il 92 lo trovavo leggermente grasso. Io però non ti consiglierei di abbassarlo ora, ma di finire prima il rodaggio, il minimo invece potresti provare fin d'ora a portarlo a 54, perchè se anche con 4 giri di vite era magro in ritorno, è evidente che il getto sia piccolo.. Al limite potresti provare la seguente taratura: min 54 e max 90, lasciando lo spillo alla 2a, e rimettendo la vite mix a circa 2 giri. Questa è la prova che farei io ma non prenderla come la verità rivelata :lol:

Riguardo alla Simonini, ho l'impressione che tu non abbia ancora scoperto il vero potenziale di quella marmitta: è vero infatti che la Proma ha maggior tiro ai medi regimi, quando invece la Simonini sta ancora sonnecchiando...ma se insisti con l'acceleratore dovresti accorgerti di una netta entrata in coppia, che avviene però a regimi più alti...a me con il 102 con fasi di scatola entrava in coppia attorno ai 6500, con luce di scarico lievemente ritoccata a 7000...secondo me, con il tuo cilindro dovrebbe spingere bene dai 7000 fino ai 9500 :sbavvv: . Prova a tirare una marcia, ad esempio, la 2a, e vedi che succede :asdasda: . L'unico problema che potresti avere con la Simonini, è che forse con la 22/72 le marce potrebbero essere troppo lunghe, anche se hai già il cluster ravvicinato...
Confermo invece che c'è pochissimo spazio (1mm...forse 2) tra collettore della marma e ruota posteriore, ma non è un problema: infatti marmitta e ruota oscillano solidalmente, non c'è movimento reciproco e quindi non verranno mai in contatto :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: gio mag 23, 2013 9:50 pm 
Non connesso

Iscritto il: sab gen 14, 2012 6:27 pm
Messaggi: 84
Grazie per le risposte che mi stai dando.
La cosa strana riguardo alla lentezza nello scendere di giri, è che alla prima accensione e ai primi chilometri,di questo inconveniente non vi era traccia, mentre il tartagliamento c'era già. Il problema si è presentato, quando ho tolto la proma e montato il padellino e spostato erroneamente lo spillo alla terza tacca.
Ora dopo aver montato la simonini ho riposizionato lo spillo alla seconda tacca e il problema è continuato.
Sono d'accordo con te riguardo a problemi incoerenti, ma secondo te, come mai all'inizio non avevo questo problema e adesso invece si? Il pistoncino dentro al carburatore, ha una posizione di inserimento unica o no? Perché a dire la verità, è da quando ho aperto il carburatore, che si è presentato il problema, eppure mi sembra di averlo chiuso bene; oppure è una coincidenza visto che il motore ora comincia a girare e si sta " amalgamando "? :-?
Intanto provo a sostituire il getto del minimo e vediamo gli effetti, spero giusti.
Ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: ven mag 24, 2013 11:36 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 13, 2006 7:12 pm
Messaggi: 961
Località: Brugherio (MI)
Mhh, sembra strano che si tratti di una coincidenza. Più probabile che si sia spostato qualcosa durante lo smontaggio/rimontaggio del carburatore. Curiosità, per spostare la posizione dello spillo hai estratto solo la valvola gas oppure hai smontato completamente il carburatore dal suo collettore? In quest'ultimo caso, controlla che il carb sia ben inserito fino in fondo sul collettore. Inoltre, altra cosa che mi viene in mente, il cavo acceleratore è libero di scorrere bene nella sua guaina, senza fare pieghe troppo strette? Delle volte quella che si pensa essere lentezza nello scendere di giri è invece proprio la valvola gas che si chiude con leggero ritardo a causa del filo che non scorre bene :( . Eventualmente lubrifica con un pò di grasso il filo nel punto in cui si inserisce nella guaina...fai queste prove prima di modificare i getti, in modo da esser sicuro che i presunti problemi di carburazione non dipendano da altro :wink:
P.S: un bel video con la vespa in movimento potrebbe essere d'aiuto :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: ven mag 24, 2013 9:47 pm 
Non connesso

Iscritto il: sab gen 14, 2012 6:27 pm
Messaggi: 84
Ciao, oggi ho montato il getto del minimo 54. :sobsob: Nessun risultato positivo :sobsob: Anzi la sento più grassa e credo proprio che non dipenda dal getto. Mi è sorto il dubbio di non aver chiuso bene sopra il carburatore, l'ho aperto e chiuso 3 volte sempre con lo stesso risultato.
Il carburatore non lo avevo mai tolto lo avevo aperto solo da sopra e anche oggi, per cambiare il getto, lo ho solo allentato e girato di 180 gradi per togliere la vaschetta.
Per quanto riguarda il filo dell'acceleratore, a moto spenta, agendo sulla manopola del gas ha una scorrevolezza perfetta non mi sembra che si impunti da qualche parte, la manopola a gas completamente aperto quando la mollo, torna bene indietro, comunque provo a togliere il cavo e a rimetterlo con abbondante lubrificante per vedere se cambia qualcosa.
Per quanto riguarda un video in movimento, non ho telecamere per riprendere ma proverò con la mia fotocamera se riesco in qualche modo a fissare da qualche parte.
Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: ven mag 24, 2013 10:45 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 24, 2012 10:45 pm
Messaggi: 358
Località: lecce
floydian ha scritto:
Ciao, oggi ho montato il getto del minimo 54. :sobsob: Nessun risultato positivo :sobsob: Anzi la sento più grassa e credo proprio che non dipenda dal getto. Mi è sorto il dubbio di non aver chiuso bene sopra il carburatore, l'ho aperto e chiuso 3 volte sempre con lo stesso risultato.
Il carburatore non lo avevo mai tolto lo avevo aperto solo da sopra e anche oggi, per cambiare il getto, lo ho solo allentato e girato di 180 gradi per togliere la vaschetta.
Per quanto riguarda il filo dell'acceleratore, a moto spenta, agendo sulla manopola del gas ha una scorrevolezza perfetta non mi sembra che si impunti da qualche parte, la manopola a gas completamente aperto quando la mollo, torna bene indietro, comunque provo a togliere il cavo e a rimetterlo con abbondante lubrificante per vedere se cambia qualcosa.
Per quanto riguarda un video in movimento, non ho telecamere per riprendere ma proverò con la mia fotocamera se riesco in qualche modo a fissare da qualche parte.
Grazie

54 di minimo??? è grande eh...controlla bene perchè potrebbe entrare aria appunto da qualche parte , è un getto grosso già x un 130 a valvola , figurarsi x un 75...soffialo bene il carburatore , puliscilo bene , specie se è usato...ti racconto la mia ultima avventura , giusto x farti capire che quando si carbura si devon pensare tutte!!! tre settimane fa , cambio collettore , ne metto uno modificato da me e monto un phbl 25 con il filtro , preso usato e tarato x un malossi x scooter , cambio spillo , getti e polverizzatore , metto il D22 e l aq264 tipici della vespa , getto minimo 52 e massimo 90...accendo...magrissima al minimo , metto un 55 idem , svito la vite dell'aria a ben 5\6 giri e va meglio...cammino è sempre magra in basso , appena il motore scalda va bene , la vespa vola ,è sicuramente un carburatore migliore del vhb24. mi fermo e si spegne dopo 5 secondi , s ingolfa subito e i si imbroda non tiene il minimo x pu di 10sec...strano penso , con un getto così grosso dovrebbe fare cosi pure da fredda...l'ho carburata così così giusto xk mi serviva , domenica ho fatto 140km , era grassa ma ci potevi camminare. io visto che avevo un prigioniero del collettore spanato e vedevo colature oggi stufo butto giu' il motore , smonto...il collettore non perdeva...guardo bene la guarnizione gt , tutto perfetto...toglo addirittura il volano e lo statore , paraolio perfetto...assurdo penso , da dove pesca st'aria??? perchè a freddo rimaneva pure accelerata...mbah , rimonto tutto , e pulisco bene il carburatore , lo soffio x dieci minuti(cosa che nn avevo fatto appena comprato) , rimonto...già da subito noto cambiamenti , è molto grassa ,faccio un giro...ed è così grassa che quasi nn ci si puo' camminare , domani rimettero' i getti piu' piccoli...sicuramente c'era qualcosa nel circuito del carburatore ed era proprio scarburato a prescindere , ambiare getti nn serviva...in pratica ho tirato giu' il motore x niente :capocc: smontalo pezzo pezzo e dagli una bella lavata prima cosa , secondo , sicuro che sia tutto serrato bene??che paraoli hai montato??guarnizione gt??? alluminio o carta??? il tubo benzina fa giri strani o scende diretto?? il rubinetto funziona bene???

_________________
work in progress for a new idea...
...project 29 !!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: dom mag 26, 2013 6:52 pm 
Non connesso

Iscritto il: sab gen 14, 2012 6:27 pm
Messaggi: 84
Allora, il mio carburatore l'ho comprato nuovo, prima di montarlo, l'ho smontato tutto, lasciato ammollo nella benzina un paio d'ore, preso un pezzo alla volta e soffiato con compressore a 8 atm. Quando l'ho montato era più pulito di quando mi è arrivato. Ho rimesso il getto del minimo quello di prima, il 50. Oggi ho smontato il volano e statore una seconda volta per vedere se il paraolio lato volano era a posto. Tutto bello candido e asciutto. Esasperato, prendo la moto e vado a fare un giro, visto che sono ancora in pieno rodaggio ( ho fatto solo 120 km finora ). Ho fatto una decina di km e quando torno mi accorgo di un rivolo di benzina che corre di traverso sul carter destro. Noto che alla base del collettore, c'è lo stesso colore di verde. O è crepato il collettore, o la guarnizione non tiene bene. La guarnizione che avevo montato, è di carta. Come per quella del carter ho bagnato il bordi del collettore e del carter di olio prima di metterla. Il collettore, è fissato da prigionieri fatti da me, come mi avevi consigliato tu. Nei prossimi giorni tirerò giù il collettore e vedrò cosa sarà successo. :sobsob:
C'è da dire che il motorello è un piccolo bolide, forse anche troppo visto che la vespa la userà mio figlio.
Vi terrò aggiornati
Ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: carburatore phbl
MessaggioInviato: dom mag 26, 2013 10:38 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 24, 2012 10:45 pm
Messaggi: 358
Località: lecce
floydian ha scritto:
Allora, il mio carburatore l'ho comprato nuovo, prima di montarlo, l'ho smontato tutto, lasciato ammollo nella benzina un paio d'ore, preso un pezzo alla volta e soffiato con compressore a 8 atm. Quando l'ho montato era più pulito di quando mi è arrivato. Ho rimesso il getto del minimo quello di prima, il 50. Oggi ho smontato il volano e statore una seconda volta per vedere se il paraolio lato volano era a posto. Tutto bello candido e asciutto. Esasperato, prendo la moto e vado a fare un giro, visto che sono ancora in pieno rodaggio ( ho fatto solo 120 km finora ). Ho fatto una decina di km e quando torno mi accorgo di un rivolo di benzina che corre di traverso sul carter destro. Noto che alla base del collettore, c'è lo stesso colore di verde. O è crepato il collettore, o la guarnizione non tiene bene. La guarnizione che avevo montato, è di carta. Come per quella del carter ho bagnato il bordi del collettore e del carter di olio prima di metterla. Il collettore, è fissato da prigionieri fatti da me, come mi avevi consigliato tu. Nei prossimi giorni tirerò giù il collettore e vedrò cosa sarà successo. :sobsob:
C'è da dire che il motorello è un piccolo bolide, forse anche troppo visto che la vespa la userà mio figlio.
Vi terrò aggiornati
Ciao

potevi anche mettere l'ermetico alla guarnizione del collettore ma con l'olio dovrebbe comunque andare bene tranquillo , il mio 130 lo chiusi prp così , con l'olio umettai la guarnizione grande del carter anche , e oggi ad oltre un anno e quai 6000km nemmeno una goccia d'olio...hai fatto benissimo x i prigionieri , hai visto quando lo hai montato come serrano bene così?? poi coi prigionieri puoi fare come vuoi , ci metti dadi e controdadi con rondelle spaccate , oppure dadi autobloccanti , e in caso di sfilettature e company cambi prigioniero e via...sul mio carter c'è il foro in basso a sinistra del collettore che è ormai rovinato irreparabilmente...nemmeno con l'elicoil si sistema!! con un po' di esperienza e di pazienza soprattutto pero' l'ho serrato lo stesso e non prende aria...comunque è strana sta cosa sai...cavolo mettimi un bel video con la vespa dove a caldo me la sgasi x bene!!a folle non c'è bisogno che fai il giro... voglio sentire come sale e come scende e che configurazione hai in quel momento del video!!! aspetta prima di tirare giu il motore...vediamo di venirne a capo così...

non centra col tuo problema il paraolio se mi dici che è asciutto...ma x esperienza , ti dico che è bene se gli spalmi un po' di grasso sopra , così si mantiene sempre lubrificato anche fuori e non si deposita polvere , non lo lasciare proprio a secco là sotto il volano :wink:

_________________
work in progress for a new idea...
...project 29 !!!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 140 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it