VespaHP.eu

Il forum della Vespa HP
Oggi è sab nov 18, 2017 2:03 am

Tutti gli orari sono UTC +1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Pistone da 57.5 albero originale?
MessaggioInviato: mar giu 12, 2012 9:45 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 13, 2006 7:12 pm
Messaggi: 961
Località: Brugherio (MI)
Ciao, allora ti racconto la mia esperienza con il Malossi! Premetto che l'ho provato solo in versione aspirata al cilindro, con il suo impianto di alimentazione con carb 25, e marmitta Polini (la configurazione completa la trovi qui http://vespahp.altervista.org/vostreves ... arlo75.htm )
Beh, iniziamo con dire che è un cilindro con molti pregi, ma anche altrettanti difetti.
Tra i pregi ci metto sicuramente le elevate prestazioni: nella cfg suggerita da Malossi, abbinandolo ad una marmitta adeguata credo sia facile raggiungere una potenza di 14-15cv, senza nemmeno dover mettere mano al cilindro. E' senza dubbio un gt propenso all'allungo (con la marmitta Polini a banana, che notoriamente non è un mostro di resa agli alti, gira allegramente oltre i 9000 giri 8) ), ma per contro è un pò vuoto di coppia ai bassi. Questo a mio parere è dovuto un pò alle fasature (cmq più alte di quelle di un Polini) ma soprattutto alla scarsa compressione che si ottiene con la testa originale. D'altro canto, se per superare il problema si abbassa la testa, come alcuni hanno fatto, si rischia di farlo andare in detonazione e causare danni; sembra che la causa di questo sia proprio la conformazione errata della testa (con banda di squish troppo ampia), tanto è vero che ad esempio all'estero hanno proposto delle teste sostitutive (testa MMW, in vendita su SIP), con conformazione differente, e che permettono di ottenere uno squish di (mi pare) circa 1,1mm senza detonare...sarei curioso di provarla, forse, prima o poi :linguaa:
Ad ogni modo quello della testa è un falso problema, visto che già così ha prestazioni considerevoli (leggero vuoto ai bassi a parte...) e personalmente lo trovo anche molto affidabile e duraturo (non si contano le tirate a cui l'ho sottoposto senza problemi, tra l'altro con una rapportatura corta come la 22/63).
Molto più grave secondo me è la difficoltà di carburarlo e, più nello specifico, la sua congenita tendenza all'imbrodamento quando gira a lungo al minimo o a bassi giri; in queste condizioni bisogna ogni tanto pulirlo con una bella sgasata a vuoto, altrimenti alla riapertura del gas il motore si "affoga" :evil: ...ho fatto varie prove e sono giunto alla conclusione (ed altri in altri forum la pensano come me...) che non dipenda dalla carburazione in sè ma proprio dalla errata conformazione di qualche parte del condotto di aspirazione e/o della valvola a lamelle...ma anche qui bisognerebbe provare, sperimentare...

Tutto sommato, come avrai capito, è un cilindro con luci e ombre in ugual misura...anche se senza dubbio di ottimi materiali e ben rifinito, tutto sommato oggi come oggi non lo consiglierei più di tanto, perchè considerando il costo (altino) del cilindro e quello del suo collettore lamellare, con poco di più oggi ci si potrebbe fare un M1 aspirato al carter (che dà ben altre soddisfazioni :twisted: ) oppure, se si vuol rimanere sul lamellare al cilindro, un Parmakit in alluminio...insomma gt ben più moderni! Per cui a mio avviso, considerando che alimentato al carter il Malossi (qui parlo per sentito dire...) va circa come un Polini, solo se il tuo meccanico riesce a dartelo a un prezzo simile a quello del Polini in ghisa ti consiglierei di comprarlo, altrimenti forse faresti meglio a considerare qualcos'altro :wink:

P.S. per il discorso dell'accensione elettronica...non è che magari tu e il meccanico non vi siete intesi e magari si riferisse all'AVVIAMENTO ELETTRICO? Perchè in questo caso la cosa avrebbe un senso...anche se bisogna rinunciarci solo nel caso di cilindri molto spinti (tipo Falc,e forse, non sono sicuro, l'M1) per via della loro alettatura che andrebbe a sbattere contro la corona dentata del volano...ma ad ogni modo il Malossi non dà questo problema, il mio, quando la batteria è ben messa, parte tranquillamente :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pistone da 57.5 albero originale?
MessaggioInviato: sab giu 16, 2012 9:06 pm 
Non connesso

Iscritto il: gio mag 24, 2012 8:27 pm
Messaggi: 13
Grazie di cuore Carlo per la risposta e scusa per il ritardo. Mi sono un pò girato e sto pensando seriamente all'M1. Ti volevo chiedere un consiglio, secondo te come albero non sarebbe meglio prendere quello Zirri (Albero 00105)? Mi sembra di capire che è specifico. che dici?
Per il discorso dell'avviamento hai ragione, solo che lui mi diceva che con il malossi c'era il problema delle alette.. Boh.. Forse ci siamo cpito male.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pistone da 57.5 albero originale?
MessaggioInviato: dom giu 17, 2012 12:58 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 13, 2006 7:12 pm
Messaggi: 961
Località: Brugherio (MI)
No, ti confermo che per il Malossi non c'è nessun problema di alette, si monta plug'n'play sulla HP (ovviamente a parte la sostituzione dell'albero) lasciando l'avviamento al suo posto. Però l'M1 ha prestazioni decisamente superiori :sbavvv: ed è anche un cilindro più moderno...se sei disposto a spendere qualcosina in più, è la scelta giusta e vedrai che ti darà grandi soddisfazioni! Ho guardato l'albero che dici tu...a 145 euro compresa iva e spese di spedizione sembrerebbe un buon acquisto, anche perchè è consigliato dal produttore del kit. Io sul mio m1 ho un anticipato DRT che fa bene anche lui il suo lavoro, prova a informarti dei prezzi...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pistone da 57.5 albero originale?
MessaggioInviato: dom giu 17, 2012 2:17 pm 
Non connesso

Iscritto il: gio ott 06, 2011 9:54 am
Messaggi: 324
Ma l'M1 sarebbe uno Zirri?! Dove è possibile acuistarlo, o vedere un catalogo?!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pistone da 57.5 albero originale?
MessaggioInviato: dom giu 17, 2012 3:08 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 13, 2006 7:12 pm
Messaggi: 961
Località: Brugherio (MI)
http://zirriangelocorseinvespa.it/GruppiTermici.html (è il primo della pagina, ora lo hanno fatto anche in diametro 60 ma occorre barenare i carter).
E' commercializzato da Zirri ma è stato progettato da Max Quattrini. Veramente un bel cilindro secondo me...non "estremo" ma potente e allo stesso tempo affidabile, è una spanna sopra ai classici Polini/Malossi in ghisa..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pistone da 57.5 albero originale?
MessaggioInviato: dom giu 17, 2012 4:51 pm 
Non connesso

Iscritto il: gio ott 06, 2011 9:54 am
Messaggi: 324
ha ma ho capito bene o Quattrini fanno anche i carter per vespa?!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pistone da 57.5 albero originale?
MessaggioInviato: dom giu 17, 2012 4:53 pm 
Non connesso

Iscritto il: gio ott 06, 2011 9:54 am
Messaggi: 324
Gruppo Termico M1 60 (raffreddato ad aria)

Gruppo termico per Vespa ET3, Primavera, Special, PK, per motore aspirato al carter. E' composto da un cilindro in alluminio (Nikasil, 60mm di alesaggio, corsa 51mm, 150cc, scarico ellittico, 5 travasi), testa in alluminio ad incastro, pistone alleggerito (un solo segmento), guarnizioni, istruzioni di montaggio. Si monta senza barenare il carter. E' sviluppato per l'endurance.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pistone da 57.5 albero originale?
MessaggioInviato: dom giu 17, 2012 9:32 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 13, 2006 7:12 pm
Messaggi: 961
Località: Brugherio (MI)
Ops...hai proprio ragione, ho scritto una inesattezza :oops: :oops: Il mio errore è dovuto al fatto che, solitamente, tutti i cilindri con diametro superiore a 57.5 richiedono labarenatura del carter in quanto le alette inferiori della canna diventerebbero troppo sottili...sono andato a vedere la foto del kit in questione e sembra proprio che in quel cilindro il problema sia stato...eliminato alla radice, ossia le alette alla base della canna non ci sono proprio :oo :shock: :oo .
Sarebbe interessante sapere se tale soluzione non ha ripercussioni sullo scorrimento del pistone nella canna stessa e/o sulla stabilità termica del gt...in quanto se non ci fossero assolutamente inconvenienti, non vedo chi, per 20 euro di differenza, potrebbe puntare ancora sul d.56 (125cc) anzichè prendere direttamente il d. 60 (144cc) :sbavvv:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pistone da 57.5 albero originale?
MessaggioInviato: lun giu 18, 2012 8:36 am 
Non connesso

Iscritto il: gio ott 06, 2011 9:54 am
Messaggi: 324
presumo che se l'hanno messo in commercio non debba avere tale problema, :) anche perchè non stiamo parlando di un Gruppo Termico Da 4 soldi :)

Il problema è che oltre a quello si deve fare una grossa spesa anche per l'albero motore :S purtroppo so costi un pò troppo esagerati per me.. quei soldi non ce li spendo nemmeno sulla moto un altro pò :)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC +1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it